Approccio multisensoriale e interattivo all’arte contemporanea

ANCONA. In occasione della quattordicesima Giornata del Contemporaneo del 13 ottobre, grande evento che dal 2005 l’AMACI (Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani) dedica all’arte contemporanea e al suo pubblico, e poco dopo l’uscita del libro L’arte contemporanea e la scoperta dei valori della tattilità di Aldo Grassini, Andrea Sòcrati, Annalisa Trasatti, del quale il nostro giornale si è già ampiamente occupato, il Museo Tattile Statale Omero di Ancona proporrà un incontro intitolato anch’esso come la citata pubblicazione, il tutto basato su un approccio multisensoriale e interattivo ad alcune opere della propria sezione di arte contemporanea.
Tra queste, da segnalare ad esempio le sculture di Marino Marini, Giorgio de Chirico, Girolamo Ciulla e Valeriano Trubbiani che verranno esplorate tattilmente e senza l’ausilio della vista per poi essere riprodotte attraverso il disegno. (S.B.)

Per partecipare (prenotazione obbligatoria): didattica@museoomero.it. Per informazioni: redazione@museoomero.it (Monica Bernacchia).

Fonte: Superando.it del 10-10-2018