SLALOM NON COMPETITIVO SCIALIS DEL 18/02/18

Il 18 febbraio si è svolta a Bielmonte la manifestazione “Slalom non competitivo SciaLis” quale
giornata conclusiva del progetto SciaLis della Scuola Italiana Sci Monte Marca – Bielmonte.
Ospiti e padrini sono stati i campioni di sci Patrick Thaler ed il campione olimpico Giuliano
Razzoli, unitamente ad alcuni artisti di Nast (Nazionale Artisti Sky Team), presenti in Bielmonte per
la “gara dei sogni” svoltasi il giorno prima.

 

 

Contrariamente al sabato, domenica mattina abbiamo avuto la fortuna di avere un cielo blu
completamente sgombro di nubi. Razzoli e Thaler sono arrivati alle 9.30 ed alle 10 si è aperta
ufficialmente la manifestazione. A fare gli onori di casa la Sig.ra Laura Zegna, ma la parte più
emozionante è stata l’esibizione dei bimbi dell’I.C. di Cossato, bimbi udenti e sordi insieme, che
hanno presentato una canzone cantata e segnata in lis. Al termine vi è stato il lancio dei palloncini
con tanti cuori attaccati, disegnati dai bimbi stessi e con scritto “I love lis”.
Alle 11 circa la partenza della gimkana per i più piccolini, con degli apri pista di tutto rispetto:
Patrick Thaler e Giuliano Razzoli per gli sportivi che contano, e Luca Mangoni e Daniela Fazzolari
come artisti facenti parti di Nast.
I piccoli partecipanti alla gimkana sono stati circa una ventina (sia sordi che udenti) ed alle 14,
l’inizio dello Slalom non competitivo, con circa 60/70 partecipanti. Anche qui Razzoli e Mangoni
sono stati i campioni che hanno dato il via alla gara non competitiva.
Lo scopo era quello di includere nel meraviglioso mondo dello sci le persone sorde senza nessun
tipo di distinzione, dando loro pari opportunità, sicurezza e autostima.
I risultati, frutto anche dei corsi SciaLis svoltisi durate tutta la settimana, sono stati molto positivi:
chi ha messo per la prima volta gli sci è passato in poco tempo al livello intermedio con serenità e
sicurezza, mentre il livello intermedio è passato ad avanzato. I gruppi, supportati dalla mediatrice
lis, erano misti, con una buona comunicazione tra sordi e udenti.

Detto questo, posso serenamente affermare che l’obiettivo che la Scuola Italiana Sci Monte Marca Bielmonte si era prefissato, è stato ampiamente raggiunto e superato.
Lo scorso anno è stato devoluto all’I.C. di Cossato un importo pari a € 650,00 a favore del bilinguismo italiano – lingua dei segni italiana. Quest’anno, in data 27/03/2018 è stato consegnato,
in conferenza stampa, un assegno di € 1000,00, decisamente superiore rispetto all’anno precedente, con nostra grande soddisfazione e grazie anche al supporto di numerosi sponsor che
hanno creduto in noi. Ma la cosa importante è l’inclusione, la comunicazione: al termine dello Slalom sono state consegnate le medaglie ad ogni partecipante, le targhe ricordo della bella giornata alle varie autorità intervenute e, successivamente, una grande merenda tutti insieme con lotteria ed estrazione di molti premi offerti offerti dagli sponsor. Non si capiva chi era sordo e chi no, tutti alzavano le mani al cielo in segno di felicità e tutti comprendevano la lingua di tutti, complice anche la presenza dell’interprete lis.
Anche la RAI ha mostrato interesse al progetto SciaLis, citando la Scuola di Sci come unica Scuola in Italia attenta a questa disabilità e che ha come unico scopo la totale integrazione comunicativa e sportiva delle persone sorde.
Il servizio è andato in onda nel TG nazionale delle 14.20 su RAI 3 il giorno 03/04/2018, riservando grande visibilità sia al progetto SciaLis che a Bielmonte.

Con tutti gli astanti presenti al progetto, ci si è lasciati dandoci appuntamento alla terza edizione nel 2019, per la quale si sta già lavorando, promettendo nuove ed entusiasmanti, piacevoli sorprese.

Cinzia Bonadeo

Responsabile Progetto SciaLis, Scuola Italiana Sci Monte Marca – Bielmonte
Bielmonte, 10/04/2018