Bando 57 seconda edizione: deliberato il finanziamento a 47 progetti con un impegno di oltre 2 milioni di euro.

La seconda edizione di Bando 57 ha completato il suo iter, il Consiglio di Amministrazione del 10 dicembre ha approvato 47 progetti che saranno sostenuti con uno stanziamento di 2,126 mln di euro.

Anche questa edizione del Bando, ha visto una partecipazione ampia e articolata: 124 progetti presentati – di cui 72 area sociale; 44 area arte e cultura, 6 area ambiente, 2 area ricerca-; con un valore complessivo che ammonta a 12,5 mln e un contributo richiesto di 6,7 mln di euro.

Le risorse disponibili hanno consentito di accogliere il 42% dei progetti (ammessi alla valutazione di merito); una percentuale significativa che si unisce alla dimensione del contributo medio a progetto pari a 45.000 euro.

47 progetti sostenuti, sono così suddivisi per aree d’intervento: 25 nell’area sociale con contributi pari a 1,123 mln di euro, 18 di arte e cultura con  contributi di 807 mila euro, per l’area ambiente con contributi di 106 mila euro, progetto nell’ambito della ricerca sostenuto con un contributo di 80 mila euro.

Lo spaccato degli interventi mostra una grande varietà e capacità incidere positivamente sul tessuto sociale cittadino e delle aree metropolitane; in particolare i progetti selezionati affrontano le problematiche delle fasce più deboli della popolazione:

disabilità e non auto-sufficienza (25%), disagio e vulnerabilità (37%), povertà educativa e culturale (24%), e con percentuali minori l’immigrazione, la detenzione; ed individuano nell’educazione, nella formazione, nello sport, nel lavoro le leve d’intervento prioritarie.

Anche i progetti d’arte e cultura sono declinati in chiave sociale: da un lato, promuovendo iniziative volte a sensibilizzare la comunità all’ascolto e al rispetto per gli altri; dall’altro contrastando la povertà educativa e culturale, come strumento di riscatto e coesione sociale.

Le attività sviluppate si rivolgono, in modo trasversale a beneficio dell‘intera comunità (37%), mentre le fasce di popolazione cui è dedicata una particolare attenzione, in coerenza con le scelte d’indirizzo della Fondazione, sono giovani e i bambini cui si rivolgono il 51% degli interventi.

 

Significativa la dimensione sovra-territoriale di 17 progetti: un aspetto qualificante per la Fondazione che ritiene prioritario riconnettere “il centro con l’area periferica” e avvicinare le aree Sud Est, Sud Ovest e Adda Martesana alla città.  Altri aspetti da sottolineare l’attivazione della comunità e delle risorse del territorio; la presenza di elementi di innovazione e l’impatto sociale.

La seconda edizione del Bando 57 offre uno sguardo sulle esigenze provenienti dal territorio, uno spaccato dei bisogni delle persone, in particolare dei segmenti più fragili; permette inoltre di disporre di un quadro delle organizzazioni non profit e di come hanno interpretato le istanze della comunità.

 

Nel 2019 la Fondazione ha sostenuto complessivamente 95 progetti con un investimento di oltre 4,3 mln di euro contribuendo a dare risposte concrete ai bisogni delle persone. Ma da sola non basta, per fare di più ha bisogno del sostegno della comunità, della solidarietà di tutti coloro che vogliono vivere in una società più giusta.