SuperAbile INAIL del 22/11/2023

TERRACINA (LT). Superare la burocrazia attraverso un’applicazione, una connessione e un apparecchio tecnologico. È arrivata a Terracina una rivoluzione digitale che interconnette l’utente, l’assistente all’autonomia e alla comunicazione della lingua dei segni italiana (Lis) e l’operatore dello sportello del Comune. Tutto questo grazie alla videochiamata generata dall’applicazione presente nel tablet donato alla Città di Terracina nell’ambito del progetto Elisir.

L’iniziativa è stata pianificata dalla IDEA Roma Onlus è stata presentata nell’Aula Consiliare del Comune di Terracina alla presenza del presidente e del vicepresidente dell’associazione, Domenico Brocato e Antonio Staiola, e dell’Assessore ai Servizi Sociali Sara Norcia.

Una giornata storica per l’Ente nazionale dei sordi e il Comune di Terracina, che è stata celebrata con il presidente provinciale dell’Ente nazionale Sordi, Biagio Meschino, e il presidente del Consiglio regionale dell’Ente nazionale Sordi, Vittorio Corsini, che hanno ricostruito le criticità che vivono ogni giorno le persone sorde.
Significativa e toccante è stata la comunicazione assicurata dall’interprete Paola Pacchiarini.

Niente più interpreti o accompagnatori dunque, con questo strumento che permette ai sordi di superare la burocrazia e rendere più agevole la quotidianità, a partire da un nuovo rapporto con la Pubblica Amministrazione.

“È un grande orgoglio e privilegio avere questo strumento che rende certamente più semplice la vita e l’integrazione delle persone con disabilità uditiva, e la speranza è che il progetto Elisir possa stimolare gli altri enti pubblici e il resto della società a tendere sempre la mano per superare le distanze. L’attenzione per il sociale, insieme con il dialogo costante delle realtà attive, rappresenta per questa amministrazione una vera priorità. Continueremo a lavorare incessantemente per adottare qualsiasi provvedimento basato sull’integrazione e sulla convivenza”, ha dichiarato l’Assessore ai Servizi Sociali Sara Norcia.

“Avvicinare sempre più il cittadino alle istituzioni e agevolare un dialogo efficiente e soprattutto semplice è un dovere dell’Amministrazione. Consentire tutto questo alle persone con disabilità uditive è un passo davvero importante che prosegue sulla strada che abbiamo intrapreso, quella di essere sempre attenti alle esigenze di tutti con una grande attenzione per le persone più fragili”, ha aggiunto il Sindaco di Terracina Francesco Giannetti.

Il servizio – spiega il comune di Terracina – sarà a breve disponibile presso il Palazzo Comunale.